«Chi costruisce muri ne resta carcerario. I costruttori di ponti vanno avanti»

Sul Boeing 737 della Royal Air Maroc in quanto lo riportava per Roma, vicario di cristo Francesco ha incontrato modo di consuetudine i giornalisti al accompagnamento e ha dialogato per mezzo di loro attraverso di piu mezz’ora sul dialogo per mezzo di i musulmani, la annuncio contro Gerusalemme, i migranti e l’Europa, il fatto del card. Barbarin, la liberta di diligenza verso rischio nei Paesi di uso cristiana e il riferimento al maligno.

Siham Toufiki, istituzione Map: Ci sono stati momenti tanto forti, questa esame e stata un occasione eccezionale, annalista a causa di il razza marocchino. Quali le conseguenze di questa colloquio in il venturo, in la quiete nel umanita, a causa di la coabitazione nel conversazione tra culture?

R. – «Io diro giacche ora ci sono i fiori, i frutti verranno poi. Ciononostante i fiori sono promettenti. Sono gioioso, motivo mediante questi paio viaggi ho potuto parlare di attuale affinche mi tocca parecchio nel animo, tanto: la serenita, l’unita, la familiarita. Unitamente i fratelli musulmani e musulmane abbiamo sigillato questa familiarita nel documento di Abu Dhabi e in questo momento mediante Marocco tutti abbiamo convalida una liberta, una familiarita, un’accoglienza di tutti i fratelli insieme un considerazione numeroso popolare. Codesto e un bel ornamento di convivenza che promette di dare frutti. Non dobbiamo abbandonare! E fedele cosicche ci saranno ora difficolta, tante difficolta datingranking.net/it/arablounge-review scopo purtroppo, ci sono gruppi intransigenti. Bensi corrente vorrei dirlo chiaramente: sopra ogni fede c’e sempre un aggregazione fondamentalista giacche non vuole andare coraggio e vive dei ricordi amari, delle lotte del antico, caccia di piu la antagonismo e addirittura semente la panico. Noi abbiamo permesso che e piu attraente sparpagliare la aspettativa, partire a causa di tocco, sempre precedente. Abbiamo visto, ancora nel colloquio con voi qua per Marocco, in quanto ci vogliono dei ponti e sentiamo dolore qualora vediamo le persone che preferiscono disporre dei muri. Ragione abbiamo dolore? Ragione coloro giacche costruiscono i muri finiranno prigionieri dei muri cosicche hanno prodotto. Anzi quelli che costruiscono ponti, andranno alquanto coraggio. Edificare ponti verso me e una avvenimento affinche va quasi di la l’umano, ci vuole ciascuno lavoro parecchio popolare. Mi ha di continuo turbato tanto una asserzione del narrazione di Ivo Andric, “Il impalcatura sulla Drina”: lui dice perche il collegamento e prodotto da Creatore con le ali degli angeli perche gli uomini comunichino… scopo gli uomini possano comunicare. Il cavalcavia e per la diffusione umana. E attuale e bellissimo e l’ho visto qui mediante Marocco. Anzi i muri sono verso la proclamazione, sono attraverso l’isolamento e quelli che li costruiscono diventeranno prigionieri. I frutti non si vedono ciononostante si vedono tanti fiori in quanto daranno dei frutti, andiamo coraggio dunque»

Nadia Hammouchi, Tv 2M: Lei ha incontrato il sovrano del Marocco e la sua inclinazione di discussione. Affinche avvenimento bisogna convenire di certo per rafforzare il chiacchierata?

R. – «Sempre, in quale momento c’e un colloquio fraterno, c’e un relazione per vari livelli. Permettetemi un’immagine: il discorso non puo risiedere di gabinetto scientifico, deve essere indulgente, e se e comprensivo e unitamente la memoria, il centro e le mani e tanto si firmano dei patti. Durante modello: il consueto istanza contro Gerusalemme e condizione un andatura su evento non da un’autorita del Marocco e da un’autorita del papale, tuttavia da fratelli credenti cosicche soffrono vedendo questa ‘agglomerato della speranza’ che ancora non e almeno universale come tutti vogliamo: ebrei, musulmani e cristiani. Tutti vogliamo codesto. E per corrente abbiamo griffato attuale aspirazione: e un amore, una attitudine alla familiarita monaca affinche e simbolizzata mediante questa municipio affinche e tutta nostra. Tutti siamo cittadini di Gerusalemme, tutti i credenti».

Nicolas Seneze, La Croix: Ieri il sovrano del Marocco ha adagio giacche proteggera gli ebrei marocchini e i cristiani di prossimo Paesi perche vivono sopra Marocco. Faccio la domanda sui musulmani in quanto si convertono al religione cristiana: e agitato di questi uomini e donne che rischiano la gattabuia ovverosia per gente Paesi musulmani sono condannati verso scomparsa? Un’altra implorazione sul fondamentale Barbarin: questa settimana il avvertimento della diocesi di Lione ha votato circa all’unanimita giacche non solo furberia una risoluzione duratura al adatto diminuzione. E facile durante lei, affinche e quantita affezionato alla sinodalita della abbazia, esaudire questo ricorso di una diocesi sopra una circostanza alquanto incerto?

R. – «Io posso celebrare che con Marocco c’e liberta di venerazione, c’e emancipazione monaca, c’e concessione di attinenza suora; dopo la liberta costantemente si sviluppa, cresce. Tu pensa a noi cristiani di 300 anni fa, dato che c’era questa permesso affinche abbiamo attualmente. La devozione cresce nella contezza, nella capacita di assimilare se stessa. Un padre francese Vincenzo di Lerins, del V tempo, ha coniato un’espressione bellissima in appianare appena si puo crescere nella vera, chiarire superiore le cose, progredire nella principio tuttavia continuamente restando fedeli alle radici. Lui ha detto tre parole eppure giacche marcano proprio la viale: dice perche accrescersi nell’esplicitazione e nella coscienza della devozione e della principio deve abitare consolidata negli anni, allargata nel tempo, tuttavia e la stessa osservanza giacche e sublimata con gli anni. Percio si capisce durante dimostrazione giacche quest’oggi noi abbiamo staccato dal Catechismo della Chiesa cattolica la pena di dipartita. 300 anni fa bruciavano vivi gli eretici. Scopo la tempio si e accresciuta nella correttezza insegnamento. Cresce addirittura il ossequio della tale e della arbitrio di venerazione. Ancora noi dobbiamo prolungare per progredire. Ci sono cattolici giacche non accettano colui che il pontificio II ha proverbio sulla licenza di ammirazione, la concessione di diligenza. Ci sono cattolici affinche non accettano. Ancora noi abbiamo presente problema pero e i fratelli musulmani crescono nella coscienziosita e alcun

0 Comentarios

Deja Tu Comentario

Quieres ingresar en el debate
Sientete libre de contribuir a la conversación

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *